Stanchezza Cronica e Mancanza di Energia? Cause e Soluzioni

Stanchezza-Cronica

Ti capita di sentirti stanco e non riuscire a fare ciò che vorresti?

Ti trovi a voler iniziare nuove attività e non sentire l’energia giusta per farlo?

Dormi moltissime ore ma ti svegli senza particolare motivazione per ottenere risultati grandiosi nelle tue giornate?

In questo articolo voglio parlarti di come risolvere il problema della stanchezza cronica e di quella classica sensazione di non avere abbastanza energia per fare ciò che vuoi.

Questi sono effetti di una forma di stress, che a volte non riconosciamo come tale.

Il nostro sistema mente-corpo genera energia in quantità infinita, non esiste pertanto la possibilità di non poter avere l’energia che serve a svolgere i processi necessari.

E’ allora perché a volte sentiamo di non averne abbastanza?

L’energia che abbiamo viene utilizzata sì nelle azioni che compiamo e nei processi biologici in atto all’interno del nostro corpo, ma anche nei processi emotivi (consci e inconsci) e psichici.

Capita di sentirsi stanchi e fisicamente affaticati…ma allo stesso tempo quello che chiamiamo mancanza di energia può essere in realtà solo in parte stanchezza fisica e in parte sovraccarico mentale ed emotivo.

Usiamo termini come noia, apatia, svogliatezza o pigrizia…ma in realtà queste non sono propriamente emozioni, bensì il risultato dell’assenza di emozioni potenzianti o motivazione.

Due questioni voglio sottilineare, quindi:

  • Più che di Avere energia dovremmo occuparci di “impiegare energia” in qualcosa di specifico, di avere obiettivi, desideri e direzioni che ci permettano di tirar fuori motivazione naturale, che ci facciano provare emozioni;

In assenza di emozioni “positive” (che producono una forza motrice: e-moveo) affermiamo di vivere un senso di noia, apatia, svogliatezza o pigrizia,

  • Senza motivazione il nostro sistema non impiega e non genera energia perché fondamentalmente non ne ha effettivo bisogno.

Spesso cerchiamo emozioni attraverso cose da fare, dimenticandoci che la voglia di fare cose viene da un obiettivo/direzione/desiderio effettivamente nelle nostre corde da realizzare.

Ha poco senso, pertanto, voler compiere un’azione (=mezzo) senza un obiettivo ben chiaro in mente (=fine), così come non è sufficiente pensare di voler fare qualcosa, bensì è necessario sentire di desiderare qualcosa.

Quando abbiamo un obiettivo forte (=perché), la motivazione e l’energia si manifestano naturalmente: il nostro sistema mente-corpo è fatto per generare e trasformare energia.

Oltre che delle emozioni che proviamo (o non proviamo), abbiamo bisogno di considerare le interferenze mentali che generiamo durante la vita.

I pensieri (anche in forma di preoccupazioni) generano risposte dell’organismo e sensazioni che richiedono energia per rimanere in vita ed essere tenute sotto controllo. Per questo l’attività mentale è strettamente connessa alla sensazione di non avere abbastanza energia.

Avatar

Author: Marco Cattaneo GOTAM

Ipnotista, Maestro di Reiki e Meditazione, Praticante Yoga, ha dedicato quindici anni a pratiche di sviluppo personale e spirituale. Dal 2010 al 2020 ha erogato oltre 150 seminari intensivi, 250 workshop brevi e aiutato persone in oltre 5.000 sessioni individuali. Ha fondato nel 2014 l’Accademia GOTAM, attraverso la quale raggiunge ogni giorno oltre 300 praticanti, supportandoli nel loro percorso attraverso sessioni personali online. Vive a Madrid ed opera fra Spagna e Italia.