Un’attenta Comunicazione Medico-Paziente Riduce le Cause Legali per Negligenza

La Dott.ssa Wendy Levinson è considerata una delle persone più autorevoli al mondo nel campo della Comunicazione Medico-Paziente.

La Dott.ssa Levinson ha condotto una ricerca su centinaia di conversazioni fra medici e pazienti, analizzando la differenza fra due gruppi di studio: nel primo gruppo erano presenti medici citati in giudizio per negligenza, nel secondo gruppo medici mai citati. Dall’analisi delle sole registrazioni è emerso che:

  • I medici mai citati in giudizio avevano dedicato mediamente 3 minuti in più per ogni paziente visitato rispetto a quelli dell’altro gruppo;
  • I medici mai citati in giudizio avevano dimostrato propensione all’ascolto dei pazienti e utilizzando frasi che  dimostrassero l’autentico desiderio di saperne di più;
  • I medici mai citati in giudizio avevano riso molto di più durante la visita e si erano dimostrati più divertenti nell’interazione con i pazienti.

Non sono state riscontrate differenze nella quantità o nella qualità delle informazioni fornite dai medici dei due gruppi ai pazienti, i medici mai citati non hanno fornito più dettagli sui farmaci o sulle condizioni dei pazienti.  La differenza è stata unicamente sul come i medici avevano parlato ai loro pazienti (questa informazione può essere di grande conferma per chi conosce e si è formato in Programmazione Neurolinguistica!) La ricerca e i suoi risultati sono consultabili sul sito del The journal of the american medical association: http://jama.jamanetwork.com/article.aspx?articleid=414233

Avatar

Author: Marco Cattaneo GOTAM

Ipnotista, Maestro di Reiki e Meditazione, Trainer in PNL certificato negli Stati Uniti, Praticante Yoga, ha dedicato quindici anni a pratiche di sviluppo personale e spirituale. Dal 2010 al 2019 ha erogato oltre 150 seminari intensivi, 200 workshop brevi e aiutato persone in oltre 5.000 sessioni individuali. Grande appassionato di tecnologia e viaggi, vive a Madrid, ma opera anche in molte città italiane.